Dal Sale al Packaging…

Oggi vogliamo parlarvi di packaging creativo.

Il sale come ispirazione per nuove forme di packaging… questo il progetto realizzato da Dan Moukatel, studente israeliano che mette alla prova i confini tra progettazione e dati chimici.

Lo studente, impegnato ad osservare il processo di raffinamento presso gli stabilimenti della Dead Sea Works, nota che altri quattro elementi chimici (potassio, allumino, bromo e magnesio) lavorati durante lo stesso procedimento contengono quantità di sale.

Dalla lavorazione di questi elementi derivano quasi tutti i materiali che usiamo abitualmente nella vita di ogni giorno e che quindi anch’essi contengono sale in dosi e percentuali differenti, da qui l’idea di mettere su grafica la presenza del sale in relazione a ciascuno dei quattro elementi.

Dan cerca un processo logico che permetta di rappresentare la diversa quantità di sale presente in ciascuno dei quattro elementi. Decide allora di ricorrere ad un software generativo che permette di tradurre i numeri in processi visivi. Inserisce le formule chimiche di ogni elemento ed elabora cinque diverse immagini, di cui la prima (il sale) è la base da cui sviluppare le restanti quattro che rappresentano rispettivamente: potassio, alluminio, bromo e magnesio.

Ogni forma è la trasposizione grafica delle proprietà chimiche dell’elemento così da creare un packaging che ne rappresenta fedelmente le caratteristiche.

In ultimo il packaging è marchiato con la formula chimica dell’elemento di riferimento.

Indubbiamente un’idea originale!

Articolo di: Elisa Raffanti

scritto il: 26.09.2012 - 16:20.

Categoria: Stili & Tendenze

Tags: , ,

Commenti