INDIVIDUALS: una varietà continua di serie limitate

Eccoci all’appuntamento con l’intervista del lunedì. Questa settimana Carlo Galli di INDIVIDUALS ci racconta la filosofia del suo marchio e delle sue creazioni.

Fai una breve presentazione di te stesso:
Mi piace lavorare su diversi progetti, dall’insegnamento alla realizzazione tecnica dei modelli della collezione. Ho uno studio condiviso con altri designer e lavorare su tante idee è prima di tutto un divertimento e un privilegio.

Studio & Professione: Diploma in Textile Designer. Designer e Product Manager.

Come hai scoperto la tua vena creativa? Chi ti ha ispirato? Hai qualche modello nel campo del design?
Ho iniziato a cucire a 16 anni, chiedendo aiuto alla nonna. Nel mondo della moda guardo con ammirazione ad Alexander McQueen e alla fashion week di San Paolo.

Tre prodotti che al meglio rappresentano il tuo negozio:
CULOTTE HOT PANTS
: il regalo di Natale, in seta, charmeuse o tulle trasparente, inutili e.. imperdibili. Sooo sexy chic.
BODY OLIMPIC LAWTON: il body come abbigliamento, ispirato alla danza classica.
VIRGINIA TOP + VILLA LOTO SLIP: reggiseni senza ferretti e imbottiture.

 

 

Come descriveresti il tuo stile e che cosa lo caratterizza?
INDIVIDUALS
ricorda la parola individuo e il lavoro artigianale è il solo modo di offrire una varietà continua di serie limitate. Tessuti upcycled dalle giacenze industriali, taglio a mano di ogni pezzo, produzione tracciata e riproducibilità media di 35capi per colore.

Come arrivi all’idea per i nuovi prodotti? Quali materiali usi?
Il corpo non ha un davanti e un dietro, ma un andamento obliquo e un sistema di forze opposte in equilibrio. Per l’intimo e i bikini ragiono sulle forme e sulla vestibilità stretch.

Dove trovi l’ispirazione per i tuoi prodotti? 
Cerco di disegnare l’intimo e il mare in un modo tutto nuovo, l’ispirazione viene dalla danza classica, dal corpino dell’abito da sera, dall’architettura… Tutto ruota intorno alla forma: il tema è costruire un volume tridimensionale per accogliere il corpo con un tessuto. La modellistica è la chiave per girare intorno al corpo femminile secondo delle linee nuove.

Descrivi brevemente il processo del tuo lavoro creativo:
Nello Studio Individuals, in pochi minuti, si passa dall’idea al prototipo indossato su manichino. Un magazzino di stoffe, tavoli di taglio, macchine industriali e forbici. Taglio tutto a mano e questo è il segreto per creare qualcosa di unico.

Come vedi il tuo futuro come designer/creativo?
E’ senz’altro un periodo di trasformazione e per questo bisogna tenere gli occhi aperti.

Hai dei collaboratori con i quali puoi scambiare le tue tecniche, trucchi e idee? Quanto è importante per te il rapporto e lo scambio con gli altri creativi?
Lavoriamo in tre, su tre aree, una commerciale, una di comunicazione e una di prodotto. Se hai davanti un muro di regole la soluzione è aggirare l’ostacolo. L’obiettivo del lavoro è anche divertirsi ed è già un modo per aggirare l’ostacolo.

Sito internet preferito:
www.ffffound.com

Come sei arrivato su DaWanda e che cosa ti aspetti da questa piattaforma?
La conoscevo come specializzata nel mondo Nord Europa. Il mercato italiano ha le sue peculiarità e tanti artigiani.

È vero che al DaWanda Village è nata una collaborazione tra Individuals e un altro machio DaWanda?
Abbiamo fatto amicizia con dei colleghi espositori e abbiamo pensato di mettere insieme intimo e bijoux (LAPATTYGELOSA BIJOUX) per scattare le foto di una campagna comune e illustrare lo shop DaWanda.

Un aggettivo per descrivere il DaWanda Village?
Inebriante, tutti erano attenti a tutti e a tutto.

Un aneddoto particolare legato a DaWanda:
Nel giro di pochi minuti qualcuno mi ha indicato la corretta pronuncia ed è stato tutto più facile.

Se dico DaWanda dici?
<3

Eh si, il DaWanda Village ha portato nuovi progetti e ha aperto il bellissimo mondo DaWanda Italia! Se il buon giorno si vede dal mattino possiamo proprio stare sicuri che la giornata sarà fantastica. Prodotti di design raffinato e ricercato uniti alle tecniche e all’artigianato italiano… Grazie Carlo per questa lezione di stile e un grande in bocca al lupo a INDIVIDUALS su DaWanda.

Alla prossima!

Articolo di: Elisa Raffanti

scritto il: 12.11.2012 - 16:25.

Commenti